venerdì 19 aprile 2019

Recensione "La Cenerentola sbagliata" di Aya Ling


 Recensione 


Buon venerdì a tutti! Da stamattina sono ufficialmente in ferie e ho bisogno di riposo e tanta lettura. Voi che piani avete?
Come già vi anticipo da due settimane, oggi finalmente vi parlo di "La Cenerentola sbagliata" di Aya Ling edito da Hope Edizioni (che ringrazio per al copia digitale omaggio) proprio in questo venerdì.
La Hope ha fatto sapere che prossimamente verrà pubblicato il secondo volume, che non vedo l'ora di leggere! 


La Cenerentola sbagliata
Aya Ling

     


Editore: Hope Edizioni
Prezzo: Flessibile 14,98€
Serie: Le favole incompiute #1
Genere: Retelling Young Adult/Paranormal Romance Young Adult
Data di pubblicazione: 19/04/2019

Trama:Quando Kat strappa accidentalmente un vecchio libro illustrato, viene magicamente trasportata nel mondo di Cenerentola – come Katriona, una delle brutte sorellastre! La vita si è capovolta adesso che è una signora nobile di nascita e deve imparare come sopravvivere alla stagione mondana, compreso passare attraverso la porta indossando una gonna con un enorme cerchio di metallo. Per tornare indietro, dovrà completare la storia, dritta fino al lieto fine, ma tutto sembra essere a suo sfavore: l'altra sorellastra è bella da impazzire, la fata madrina è introvabile e il principe, nonostante sia incredibilmente sexy, detesta apertamente i balli. Potrà mai tornare nel mondo attuale?


Primo di una serie di 4 libri e una novella, "La Cenerentola sbagliata" è un retelling originale che mi ha saputo conquistare dalla prima pagina.
Protagonista è Kat, che dopo aver accidentalmente strappato una pagina di un libro di fiabe, si ritrova in un mondo completamente diverso dal suo e grazie ad un goblin scoprirà di essere finita nella fiaba di Cenerentola e che l'unico modo per tornare a casa è far sì che termini con un lieto fine.
Questo romanzo non è solo un retelling particolare perché la protagonista si ritrova nei panni di una delle "sorellastre" cattive, ma ci sono diversi motivi che mi hanno catturata e fatto apprezzare questa versione.
Voce narrante della storia è Kat, che dopo un primo iniziale momento di smarrimento, cercherà in tutti i modi di far sì che Elle si innamori del Principe e che la storia abbia il suo felice finale in modo da tornare a casa dalla sua famiglia. Peccato che questa maledizione non abbia una scadenza e quindi la ragazza potrebbe metterci anche 10 anni a concluderla, oppure non riuscirci mai e rimanere per sempre ad Athelia, anche perché non tutto sembra essere corretto.
Ho adorato la Kat che troviamo nella fiaba: è una ragazza goffa che non si trova pienamente a suo agio in questo mondo "antico" in cui le donne sono considerate belle statuine da mostrare ai balli o alle feste; tutto quello che la nostra protagonista si immaginava delle fiabe (balli, sontuosi ricevimenti, corteggiamenti romantici, etc) presto verrà soppiantato dalla realtà: un mondo in cui i bambini sono costretti a lavorare in condizioni inumane per anche 12 ore al giorno, in cui la povertà è troppo diffusa, in cui le donne non sono considerate nelle "faccende importanti", e per una ragazza del nostro tempo questo è inaccettabile. Kat con coraggio, determinazione, testardaggine, cerca di cambiare le cose, di rendere la vita migliore per i bambini sfruttati e per farlo dovrà appoggiarsi a chi non pensava.
Ma non c'è solo Kat, perché non possiamo dimenticare Elle, la dolce Cenerentola, che piano piano uscirà dal suo guscio grazie alla nostra protagonista, Henry, il medico-cugino del Principe che con dolcezza mi ha conquistata, e lui Edward, l'erede al trono, che è molto di più rispetto al classico principe azzurro: è interessante, ha uno scopo nella vita, vuole fare del bene, vuole cambiare le cose, e fa anche giardinaggio. Non posso non citare Poppy, la stravagante, frizzante e genuina, amica che Kat trova in Athelia.
Personaggi ben caratterizzati, un worldbuilding bene definito (mi sembrava di camminare, andare in carrozza con Kat),  una storia non banale, con un'intreccio particolare che tocca argomenti importanti come la figura femminile e il lavoro minorile, uno stile scorrevole, mai noioso, caratterizzato da battute (in certi momenti mi sembrava di ritrovarmi con l'ironica Gwen de La Trilogia delle Gemme) e momenti più romantici e seri, sono gli ingredienti per un romanzo che mi è davvero piaicuto. Non dò un voto maggiore solo perché tutto il roamnzo è concentrato sulla vita di Kat in Athelia e sulla sua missione, ma sappiamo pochissimo sulla vita della ragazza nel mondo reale. Ma sono certa che nei prossimi volumi ne sapremo di più.



4 commenti:

  1. A parte quel finale che avrei preferito molto molto diverso, la storia è stata carinissima

    RispondiElimina
  2. Ciao Belle! Ho appena scovato il tuo angolino di mondo qui su blogspot e mi sono unita ai vari social con il profilo del mio blog Never Say Book.
    La grafica di questo posto è magica così come l'idea di utilizzare Belle come pseudonimo! ♥
    Passerò presto a trovarti nuovamente!

    RispondiElimina
  3. Good day !!
    We are Christian Organization formed to help people in need of help,such as
    financial assistance, Do you need a loan to pay your bills? Do you need
    Personal Business Car or Student loans? Need a loan for various other
    purposes? If yes contact us today.
    Please these is for serious minded and God fearing People.
    Email: (jacksonwaltonloancompany@gmail.com)
    Text or call: +1-586-331-5557.
    Address is 68 Fremont Ave Penrose CO, 81240.

    RispondiElimina
  4. La trama mi attira un sacco! Sembra davvero carino

    RispondiElimina