giovedì 18 aprile 2019

Review Party "The Kingdom" di Jess Rothenberg


 Recensione 


Buon giovedì' a tutti! Come state? Per me è l'ultimo giorno di lavoro prima della pausa di Pasqua e il mio piano è leggere, dormire, preparare le slide e leggere ancora perché maggio sarà una corsa continua! Il vostro?
Ma oggi è anche il giorno del Review Party di "The Kingdom" di Jess Rothenberg, edito il 16 aprile da DeA Planeta che ringrazio per la copia digitale omaggio.  Forse il nome dell'autrice non vi è nuovo, perché nel 2012 aveva pubblicato "Storia catastrofica di te e di me", molto carino, e se non lo avete letto vi consiglio di recuperarlo.
Vi ricordo di passare dalle mie compagne di rp per leggere la loro opinione al riguardo!!!


The kingdom
Jess Rothenberg 


     


Editore: DeA Planeta
Prezzo: Rigido 13,60€ Ebook 7,99
Pagine: 350
Serie: Autoconclusivo
Genere: Sci.fi Young Adult
Data di pubblicazione: 16/04/2019

Trama:Benvenuta nel Regno dove “per sempre felici e contenti” non è solo una promessa. È una regola.
Voli virtuali negli universi dei propri libri preferiti. Nuotate in compagnia delle sirene. Safari tra elefanti a strisce e purosangue dalle ali di farfalla. Questo e molto altro diventa possibile quando si varcano i cancelli del Regno, il parco a tema più straordinario di tutti i tempi. Ma l’attrazione principale sono loro: le sette principesse androidi create per intrattenere i visitatori. Sempre bellissime, sempre sorridenti, sempre pronte a trasformare i sogni in realtà. Ana, una delle predilette dal pubblico, ama la vita nel Regno. La felicità delle famiglie che accoglie ogni mattina all’ingresso è la sua felicità. Tutto cambia, però, quando Ana incontra Owen. Owen, il ragazzo dagli occhi color cioccolato che lavora nello zoo del parco, è il primo umano che non la tratta come una macchina, il primo che le fa provare un’emozione non contemplata dagli ingegneri che hanno programmato i suoi circuiti: l’amore. E quando Owen sparisce nel nulla, lasciandosi dietro solo un braccialetto carbonizzato, la favola si trasforma in incubo. Accusata di omicidio, Ana si ritrova a combattere per la sua stessa vita, e scopre che nello scintillante Regno che ha sempre chiamato casa niente è come sembra… Echi di Westworld e Il racconto dell’ancella risuonano in questo romanzo folgorante, che ha il ritmo mozzafiato di un thriller ed è al contempo una struggente storia d’amore e una toccante riflessione su che cosa, in fondo, ci rende umani.

Il romanzo sci-fi della Rothenberg arriva in anteprima mondiale in Italia grazie a DeA, poiché nel resto del mondo è previsto per il 28 maggio: quindi grazie, grazie, grazie DeA Planeta!
Un romanzo che mi ha colpita dalla prima pagina: ci troviamo in una narrazione particolare, fatta da verbali di processo, interrogatori con un personaggio misterioso (e che si capirà verso la fine chi sia davvero) e flashback che ci trasportano due anni prima e che piano piano ci portano a incastrare tutti i pezzi del puzzle sino alla scoperta finale.
Protagonista della storia e voce narrante è Ana, una Fantasia, che con le sue sorelle vive protetta nel Regno, ma la verità che piano piano la nostra protagonista scoprirà le farà rivalutare molte cose, in primis il genere umano.
Ana è come vi dicevo prima una Fanatasia, un ibrido, una principessa meccanica perfetta: ubbidiente, accondiscendente, gentile, che ha il compito di intrattenere i visitatori del Regno; un'ibrido che però inizia a chiedersi se quello che c'è fuori e da cui è protetta è davvero così terribile oppure anche nel suo habitat qualcosa non torna. Ana mi è piaciuta davvero molto perché nonostante sia un ibrido che non dovrebbe evolversi, provare emozioni, diventare un essere pensante, inizia a porsi delle domande, comincia a preoccuparsi per le sue sorelle, per gli ibridi animali che popolano questo particolare parco divertimenti, inizia a dubitare della natura umana e a chiedersi se ciò che c'è dentro il Regno è davvero tutto perfetto. Inizierà a provare emozioni come il dolore, la perdita, la paura, la rabbia e con lei ricostruiamo piano piano ciò che ha innescato il processo.
Con Ana conosciamo le sue sorelle e chi più, chi meno, vi colpiranno: abbiamo la smemorata Kaia, la "regina" Eve, la sirena Pania, e molte altre che interagendo con la "ragazza" ci daranno indizi, ci forniranno informazioni, tasselli per capire cosa sta accadendo.
Il worldbuilding consiste tutto nel parco divertimenti, il Regno, che esploriamo dai dormitori, alla laguna, alla monorotaia: un'ambientazione ridotta, ma non per questo meno affascinante. Immaginate Disneyland fuso con Jurassic Park, pieno di animali ibridi estinti, principesse ibride che sono a tua disposizione per foto e chiacchiere, attrazioni e spettacoli vari. Bello vero? Eppure sotto il velo magico c'è sempre qualcosa di particolare e infido che si nasconde. 
Questo romanzo all'apparenza potrebbe sembrare il classico scifi young adult eppure leggendo non possiamo non porci molte domande, che vanno aldilà dell'intreccio e che soprattutto riguardano il genere umano e il suo modo di comportarsi sempre con ciò che non conosce, con ciò che considera solo un oggetto, qualcosa da sfruttare: se ci pensiamo bene, il Regno e ciò che la Rothenberg descrive non è poi così lontano dalla realtà e molte scene, molti atteggiamenti mi hanno davvero fatta arrabbiare.
Un romanzo che intriga perché sei sempre più invogliato a scoprire cosa è accaduto anche grazie allo stile che alterna flashback e interrogatori, una protagonista che evolve, si pone domande, inizia a mettere e a mettersi in dubbio, un finale che chiude la storia ma che volendo potrebbe anche lasciare una finestra aperta per un eventuale seguito (speriamo!).

9 commenti:

  1. Il Regno io me lo sono immaginata proprio come un mix fra Disneyland e Jurrasic Park, molto bello e maestoso ma con retroscena inquietanti.

    RispondiElimina
  2. non sapevo che la narrazione non fosse quella classica! ammetto che così potrebbe ispirarmi un po di più...

    RispondiElimina
  3. Un seguito sarebbe parecchio interessante, sicuramente ci sarebbe materiale per mettere insieme qualcos'altro. Chissà :)

    RispondiElimina
  4. Appena finito di leggere! Molto bello, ho trovato la storia molto originale

    RispondiElimina