sabato 5 novembre 2016

Recensione "La bella addormentata pop" di P. Pimenta

Risultati immagini per la bella addormentata pop paula pimenta
TITOLO: La bella addormentata pop
AUTORE: P. Pimenta
PAGINE: 189
EDITORE: Mondadori Electa Young
DATA DI PUBBLICAZIONE:  18 Settembre 2016
PREZZO SU AMAZON: 14.37 euro (cop. Rigida)
Cosa fareste, se scopriste che il vostro passato è molto diverso rispetto a quanto pensavate? Anna Rosa Lopes ha sedici anni, vive in Brasile accudita dagli zii perché i suoi genitori sono morti e studia in un collegio femminile. È una ragazza bella e intelligente, ma, nonostante l'affetto delle amiche e dei familiari, sembra destinata a rinunciare alle gioie della giovinezza: non può andare a casa delle sue coetanee, non può partecipare alle feste e viene sorvegliata di continuo dagli zii, che le raccomandano di non parlare mai con gli estranei e di non rivelare a nessuno i pochi particolari sulla sua infanzia di cui è a conoscenza. Perché tutto questo mistero? Chi è davvero Anna Rosa? E cosa minaccia la sua vita? Lei sa ben poco del rapimento di cui fu vittima quando era ancora in fasce; e di certo ignora che Marie Malleville - la perfida donna che la sequestrò - continuerà a cercarla finché non avrà portato a termine il suo piano malvagio. La verità inizia a venire a galla quando Anna Rosa decide di aprire il suo cuore a un ragazzo che le manda alcuni messaggi sul cellulare. Forse in questo modo sta mettendo a repentaglio la sua incolumità. Oppure, sta conoscendo il principe azzurro che la sveglierà da un lungo torpore...

La mia opinione
Buona giornata a tutti! Come state?
Non ci credo, siamo già a Novembre ed è quasi un anno che ho aperto il blog: questo 2016 è proprio volato fra alti e bassi. Oddio ora inizio già a fare i conti dell’anno, meglio che mi dia una calmata, c’è ancora tempo!!! Quindi parliamo d’altro e non dei miei problemi con il tempo che passa.
In questi giorni avevo decisamente bisogno di leggere qualcosa di leggero e fiabesco e la scelta è caduta sul secondo libro di Paula Pimenta, edito da Electa Young, ovvero “La bella addormentata pop”. Esatto un retelling moderno della famosa fiaba che con le sua trasposizione Disney ha stregato ognuna di noi.
La storia segue la vicenda di Ana Rosa, sedicenne che vive con i suoi meravigliosi tre zii in Brasile; ma la ragazza non è sempre stata nella terra della Samba: infatti è figlia di un cugino del principe del Liechtenstein e della sua adorata moglie, che però sono morti in un incidente quando la bambina aveva solo 5 anni. Questa è la storia che le hanno raccontato, ma crescendo con l’età Ana pensa sia stato frutto della sua fantasia. Seppur gli zii siano davvero affezionati alla ragazza, viziandola in ogni modo, le proibiscono di vivere una normale vita da adolescente: la tengono sotto una campana di vetro. Però questa campana non è destinata a durare perché come in una moderna fiaba, il principe azzurro arriverà a suon di sms: Phil è il nome del ragazzo che ruberà il cuore alla nostra giovane.
Ho adorato il forte legame fra Ana e Clara, la sua più cara amica, e il modo in cui quest’ultima spinge la giovane protagonista a non bloccarsi di fronte alla paura del sentimento che prova, ma a provare a superare i propri limiti e buttarsi.
La storia d’amore è il filo conduttore, ma è affrontata in maniera molto dolce, fresca, come in realtà dovrebbero essere descritte, a mio avviso, le storie adolescenziali. Il primo amore dovrebbe essere qualcosa di cui, col passare degli anni, rimane un dolce ricordo e non il contrario.
Un retelling dolcissimo e fresco, narrato egregiamente da Paula Pimenta.
Non temete:  la “strega cattiva” fa la sua comparsa, seppur avrei preferito una sua maggior presenza (che volete, sono una fan di Melfica)!
Comunque lo consiglio a chiunque voglia passare un pomeriggio dolce e senza pensieri!


2 commenti:

  1. Una buona lettura per spezzare le letture più pesanti e sognare ad occhi aperti

    RispondiElimina