venerdì 28 ottobre 2016

Recensione "È solo una storia d’amore" di A. Premoli



Risultati immagini per è solo una storia d'amore premoli
TITOLO: È solo una storia d’amore
AUTORE: A. Premoli
PAGINE:
EDITORE: Newton Compton Editori
 DATA DI PUBBLICAZIONE: 3 Novembre 2016
 PREZZO SU AMAZON: 9.90  euro (cop. Rigida) 4.99 euro (ebook)
Cinque anni fa Aidan Tyler ha lasciato New York sul carro dei vincitori, diretto nella solare e assai più divertente California. Fresco di premio Pulitzer grazie al suo primo libro, coccolato dalla critica e forte di un notevole numero di copie vendute, era certo di essere diventato a tutti gli effetti un vero scrittore. Peccato che al momento le cose siano molto diverse: il primo libro è rimasto l'unico, l'agente e l'editore gli stanno con il fiato sul collo perché ha firmato un contratto e incassato un lauto anticipo per un romanzo che proprio non riesce a scrivere. Disperato e a corto di idee, prova a rientrare nella sua città natale, dove tutto è iniziato. E sarà proprio a New York che conoscerà Laurel, autrice molto prolifica di romanzi rosa, un genere che Aidan disprezza. Perché secondo lui quella è robaccia e non letteratura. Senza contare che chiunque al giorno d'oggi è capace di scrivere una banale storia d'amore. O no?

La mia opinione
Buon venerdì!!! Il weekend lungo è oramai alle porte…avete programmi per la notte di Halloween? Io al momento non so ancora bene cosa farò, ma spero entro oggi di chiarirmi le idee!
Prima di lasciarvi al divertimento o relax, vi parlo di un libro che uscirà giovedì prossimo (che mi è stato gentilmente recapitato dalla Newton Compton) e che molte fan di questa bravissima scrittrice italiane aspettavano: “È solo una storia d’amore” di Anna Premoli.
Affermo che questo è sicuramente il romanzo che più mi è piaciuto della Premoli grazie soprattutto ai due personaggi principali, Aidan e Laurel, che sono caratterizzati benissimo e che entrano subito in sintonia con il lettore così da sembrare quasi due amici in carne ed ossa.
Ma partiamo da principio: cosa può uscire fuori da un’intervista con Laurel, la più amata scrittrice rosa del momento, e Aidan, vincitore del premio Pulitzer (5 anni fa), e il più grande maschilista che la letteratura moderna conosca? Niente di buono e invece nasce una sfida letteraria per il caro scrittore: impegnarsi a creare un romanzo rosa, d’amore, perché tutti ne sono capaci…o forse no?!
L’incontro, gli scontri, i dialoghi, le battute fra questi due opposti (ma non troppo) protagonisti sono decisamente perfetti: Aidan è il playboy, il seduttore ribelle e affascinante, lo scrittore bello e dannato (e talentuoso, non dimentichiamocelo) e Laurel è arguta, pungente, intelligente, una donna che non è attratta dai playboy ma da uomini concreti, “normali”.
Un susseguirsi di incontri, invasione di spazi personali, scontri, dialoghi maliziosi, un botta e risposta pungente che vi terrà incollati alle pagine di questo meraviglioso libro.
Laurel seppur scrittrice di romanzi “rosa” non è per nulla sdolcinata, anzi è assolutamente fantastica: una bella donna, che non teme di uscire senza trucco, cammina a testa alta, risponde a tono a chiunque e non ha paura dello scontro verbale.
Aidan è il narcisista scrittore talentuoso che sa di esserlo: bello ma non banale, intelligente, ironico, ma anche con fragilità che usciranno pian piano, ma senza eccedere nei cliché che conosciamo.
Una storia che si divora tutta d’un fiato perché davvero non riesci a staccarti dai dialoghi e dai pensieri di questi due scrittori; una storia che sottolinea il “pregiudizio letterario” verso un determinato genere e che tutti i giorni noterete, se ci fate caso ( e non solo verso il genere romance); uno stile incalzante e che non annoia mai il lettore.
Ora voglio un libro su Norman e Alex, il povero agente se lo merita dopo aver sopportato Aiden e la sua follia!!!
Stra-consigliato!!!!

8 commenti:

  1. Ciao Belle, io lo sto leggendo e fino ad ora mi sta piacendo molto <3 E si anche io voglio il libro su Norman e Alex!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely! Sarebbe una bella storia da raccontare, speriamo la scriva! ;)

      Elimina
  2. La Premoli è tanto brava e, secondo me, non sbaglia un colpo. Ogni suo libro è così. Questo lo devo ancora recuperare. Ma presto lo farò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuto davvero tanto..il migliore a mio avviso

      Elimina
  3. io AMO LA PREMOLI!!! cioè se fosse per me le farei scrivere come minimo un libro al mese... questo suo romanzo è stato davvero bello, anche se a mio avviso il migliore è L'amore non è mai una cosa semplice! l'ho amato davvero... in particolare il personaggio maschile così nerd ahahah bella recensione complimenti <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Eleonora...condivido la tua idea di farle scrivere un libro al mese ahahha Noi lettrici saremmo sicuramente felici!!!

      Elimina
  4. Questo libro secondo me è uno dei più belli della Premoli e anch'io sono curiosa di leggere uno su Norman adesso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Norman l'ho adorato e continuo a sperare che scriva un romanzo con lui protagonista! Resta per ora il mio preferito fra i suoi libri (anche se "Un'imprevisto chiamato amore" è stupendo)

      Elimina