martedì 19 aprile 2016

Recensione "L'accademia dei vampiri", "Morsi di ghiaccio", "Il bacio dell'ombra" di R. Mead

Buongiorno a tutti! Vi avevo accennato che sarebbe arrivata un tripletta di recensioni e infatti eccole qui! Finalmente mi sono decisa a leggere la serie della Mead e ho deciso di fare una sfida con me stessa: tempo fa sul bellissimo blog di Clarissa, “Words of books” (qui) ho visto il suo interessante post-recensione dell’intera serie di Shadowhunters e mi sono chiesta se anch’io sarei stata in grado di fare delle mini recensioni (sapete quanto sono logorroica e prolissa). Quindi eccomi qui a provarci: ho deciso di dividere la saga in due parti, perciò qui trovate le recensioni di “L’accademia dei vampiri”, “Morsi di ghiaccio”, “Il bacio dell’ombra”.

TITOLO: L’accademia dei vampiri
AUTORE: R. Mead
 PAGINE: 427
EDITORE: Rizzoli
DATA DI PUBBLICAZIONE: 4 Novembre 2009
 PREZZO SU AMAZON: 12.67 euro (cop. rigida) 4.99 euro (ebook)

Lissa Dragomir, principessa Moroi, vampiro mortale, dev'essere protetta a tempo pieno dalle minacce degli Strigoi, i vampiri più pericolosi, quelli che non muoiono mai. La sua migliore amica e custode, Rose, è una Dhampir, un incrocio fra vampiro e umano. Rose e Lissa, dopo due anni di fuga dal loro mondo per assaggiare un po' di realtà, vengono intercettate e riportate a St. Vladimir's, l'Accademia dei Vampiri in cui studiano. Quando ci riescono: perché tra balli e innamoramenti, flirt con i più anziani, fascinosi tutor e conflitti sempre aperti con gli insidiosi
Strigoi hanno pochissimo tempo per pensare ai libri.
La mia opinione
Per prima cosa ricordiamo che questo è il primo romanzo di 6 e quindi ci troviamo davanti alla scoperta del mondo dei moroi (particolari vampiri “buoni”) e dei dhampir (i loro guardiani, mix fra umani e moroi stessi) e delle regole che devono seguire, soprattutto all’accademia (sarebbe la loro particolare high school). Viviamo il tutto attraverso il pov di Rose, giovane dhampir, che farebbe di tutto per proteggere la sua miglior amica, la principessa moroi Vassilisa “Lissa” Dragomir, ma grazie al legame unico che le lega riusciamo a “vivere” in prima persona quello che accade anche alla giovane vampira. Rose dovrà allenarsi molto duramente se vuole essere assegnata come bodyguard a Lissa dopo il diploma e in questo l’aiuterà il guardiano Dimitri. Il rapporto fra Dimitri e Rose è un filo conduttore per la storia intera della saga. Punti di forza sono un’innovativa idea di vampiri (Moroi “buoni” e mortali e Stigoi immortali sanguinari), dell’introduzione dei dhampir, e ovviamente Rose e Lissa che sono delle giovani e “normali” adolescenti che sanno che a breve (molto molto presto direi) dovranno andare incontro a numerosi pericoli.

 
TITOLO: Morsi di ghiaccio
AUTORE: R. Mead
 PAGINE: 412
EDITORE: Rizzoli
DATA DI PUBBLICAZIONE: 5 Maggio 2010
 PREZZO SU AMAZON: 14.03 euro (cop. rigida) 8.99 euro (ebook)
L'ultimo anno all'Accademia dei Vampiri è tutt'altro che semplice per Rose Hathaway. Il problema principale è il suo cuore: Dimitri, suo tutor di cui è innamorata, ha messo gli occhi su un'altra ragazza. Poi, come se non bastasse, Rose deve fare i conti con la leggendaria Guardiana Janine, sua madre, che decide di tornare a scuola dopo una lunga assenza. E quando i terribili vampiri Strigoi attaccano in massa, la situazione precipita. Una vacanza sulla neve regala l'illusione di essere al sicuro, ma è proprio allora che Rose corre i rischi più gravi.
La mia opinione
Eccoci al secondo volume. La storia prende una bella svolta perché finalmente entriamo in contatto con gli Stigoi, ma andiamo con ordine. Interessanti saranno i nuovi personaggi che entreranno sulla scena; Janine (la madre di Rose) che bhè non è molto diversa dalla figlia: guerriera formidabile, caratterino mica male. Tasha Ozera, la zia del caro Christian (fidanzato di Lissa) che è una donna decisa e molto interessante. Ma rivelazione è lui, Adrian, il bel moroi che saprà conquistarvi a suon di bevute e sarcasmo; personaggio enigmatico che non si capisce dove voglia andar a parare ma che sa affascinarti come pochi. La vacanza sulla neve rimescolerà le carte in tavola per particolari motivi: Mia non appare più come la ragazzina odiosa del primo volume, Mason si fa avanti in quello che prova, Dimitri cambia strada per star lontano da Rose e la nostra dhamphir? Diciamo che non ci saranno momenti facili per lei. La cosa superlativa di questo volume, oltre alla crescita dei personaggi che già conosciamo e l’introduzione di quelli sopracitati è il finale, momento da cui la storia cambierà.

 
TITOLO: Il bacio dell’ombra
AUTORE: R. Mead
 PAGINE: 545
EDITORE: Rizzoli
DATA DI PUBBLICAZIONE: 2 Marzo 2011
 PREZZO SU AMAZON: 15.30 euro (cop. rigida) 8.99 euro (ebook)
L'ultimo anno all'Accademia dei Vampiri non è facile per Rose. Dopo aver combattuto contro i terribili Strigoi e aver visto morire il suo amico Mason non è più la stessa. Ha strane visioni, oscure premonizioni. Ma non vuole parlarne con Lissa, la sua migliore amica, e non può confidarsi neppure con Dimitri, l'allenatore che ama in segreto. Quando infine il cerchio del male si stringe attorno all'Accademia, Rose si trova a dover scegliere tra proteggere l'amica e salvare il suo amore...
La mia opinione
Terzo volume e giro di boa della saga. Il romanzo parte da dove ci eravamo lasciato con l’aggiunta del fatto che tutti credono Rose in preda a stress post traumatico e quindi “pazza” nel vedere cose che non ci sono (non aggiungo altro!). Interessante nella prima parte è il cambiamento nel rapporto fra la nostra piccola dhamphir e Christian e l’approfondimento dello stesso e di Eddie, il compagno di studi che nei primi due volumi avevamo visto solo di sfuggita. Per la mia gioia Adrian torna da noi e la sua presenza darà allegria e alleggerirà molte scene (inutile lo amo!). Rose è ancor più testarda che nei precedenti libri, ma non sarà sola perché Dimitri le starà accanto come “compagno”, amico, istruttore etc. L’ultima parte del libro prende una svolta burrascosa e sorprendente: vi avviso che tutto cambierà da questo punto, niente potrà tornare come prima. Bellissimo il finale che riscatta tutto il libro. Non vedo l’ora di andare avanti!!!


8 commenti:

  1. Questa saga è MERAVIGLIOSA!
    Io me ne sono innamorata e ogni giorno ripenso a Dimka e Roza 😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, ero titubante all'inizio ma poi mi ha conquistata...anche se il mio cuore batte per Adrian ;)

      Elimina
  2. Non la conoscevo questa saga , non è troppo il mio genere ma comunque sembra molto bella *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente una saga sui vampiri diversa dal solito!

      Elimina
  3. Ed ecco l'ennesima serie da aggiungere alla mia infinita lista di letture!
    Adesso la mia domanda è: riuscirò a leggerli tutti questi libri o me ne andrò prima in bancarotta???
    Ahahahahah :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, ti capisco..per fortuna esistono le biblioteche!

      Elimina
  4. Non l'ho letta questa serie e non è nemmeno in lista,ma so che merita ed io mi dispero perché davvero la mia lista si sta allungando a dismisura ma non il tempo,un metodo per avere più vite? ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto ti capisco, spero che l'estate mi aiuti a smaltire gli arretrati!

      Elimina